ŠTANJEL, UNO DEI BORGHI PIÚ ANTICHI DEL CARSO

Štanjel è uno degli insediamenti carsici più antichi, come si evince dal suo centro storico. Il suo nome deriva da San Daniele, il santo protettore del paese a cui è dedicata la chiesa. Il colle, vista la sua posizione strategica, era abitato già in tempi preistorici e fortificato già nell’antichità. Le prime testimonianze scritte della sua esistenza risalgono al 1402.

Le sue caratteristiche mura di cinta furono costruite nel 15° secolo a protezione degli abitanti dalle incursioni turche. Il villaggio raggiunse l’apice del proprio sviluppo nel 16° e 17° secolo, epoca a cui risale la maggior parte degli elementi architettonici degli edifici. Nel primo dopoguerra fu l’architetto nonché sindaco del paese Max Fabiani a imprimere la propria impronta su Štanjel.

Durante la Seconda Guerra Mondiale il villaggio fu parzialmente incendiato e il castello subì ingenti danni. La rivitalizzazione del centro storico e la ristrutturazione del castello ebbero inizio negli anni ‘60 del secolo scorso e continuano tuttora. Dopo il secondo conflitto mondiale, sulla pianura ai piedi dell’antico centro storico si sviluppò la parte più nuova del villaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *