BENVENUTI A BELA KRAJINA

Visitate i castelli e monasteri medievali, i villaggi con chiese decorate, i centri termali ed i mercati urbani. Ammirate i fiumi e torrenti e camminate lungo il loro percorso. Insieme agli uccelli date ascolto ad un paesaggio meravigliosamente morbido e calmo. Festeggiate con la gente del posto in eventi tradizionali e date un’occhiata ai loro prodotti artigianali.

Beni Culturali

Per la grande diversità culturale della Bela Krajina dobbiamo ringraziare l’influenza secolare di diversi popoli che hanno dato via all’intreccio di diverse culture, dando vita a quella della Bela Krajina. Per questo motivo è possibile trovare tre religioni e cinque gruppi etnici diversi in questa zona. Questa diversità si riflette nel linguaggio, nella cucina, negli abiti tradizionali, nella folklore, così come negli edifici storici. Vi consigliamo perciò, di visitare il vecchio centro di Črnomelj, di Metlika e di Semič. Nel museo della Bela Krajina e in quello della Metlika viene rappresentata la storia di questa regione, dalla preistoria fino alla fine della seconda guerra mondiale.

Estremamente interessante è la sede tradizionale della popolazione serba del sud della Bela Krajina, Šokčev dvor o palazzo a Žuniči e i tre santuari situati nella stessa parte- Tre parrocchie (Tri fare)

Bela Krajina la Strada del Vino

Sul territorio della Bela Krajina, nel contesto delle strade nazionali del turismo possiamo trovare la Belokranjska strada del vino, che si compone di tre altre vie vinifere, che si trovano nei dintorni, vale a dire: Črnomaljski, Metlika e Semič, dove si possono visitare, con un previo accordo, le cantine, i produttori di vino, diversi agriturismi, gli apicoltori ed altri fornitori. Potrete degustare un’ampia varietá di vini selezionati appositamente per voi, dove prevalgono i vini bianchi della Bela Krajina PTP e quelli neri PTP della Metlika. L’ escursionista può sempre provare la BELOKRANJSKA POGAČA. Vi consigliamo, inoltre, degli ottimi vini di vendemmia tardiva e altre varietá. Le colline vinifere possono essere raggiunte anche in automobile o in autobus. Chi ama la natura e la ricreazione, raggiungerá questi vignetti in bici o a piedi.

La cucina della Belo Krajina

La cucina della Bela Krajina è estremamente variegata. Coccolatevi provando la POGACA o l’ arrosto di agnello allo spiedo. Molto noti sono anche il ripieno della Bela Kranjina o grano saraceno. Ad un buon cibo dovete abbinare, naturalmente, anche un buon vino. Si può scegliere tra vini rossi e bianchi di qualità senza precedenti, come il vino nero della Metlika PTP e il vino della Bela krajina PTP. Ai buongustai consigliamo dei vini dolci e predicati. Negli agriturismi vi vengono serviti anche i succhi di mela fatti in casa.

Le perle della natura

Parco Kolpa

Il Parco Regionale della Kolpa si estende lungo il confine dell’ononimo fiume in un’area compresa tra il vecchio mercato (Stari trg) e Dragoš, interamente all’interno di Črnomelj. La principale attrazione di questo parco è certamente il fiume Kolpa che con la sua valle attraversa l’area del parco, più volte cambiando il suo percorso e ‘’carattere’’. Oltre al fiume Kolpa ed altri importanti valori naturali, i quali sono eccezionali a causa della propria natura; come l’area centrale protetta – un monumento naturale, ovvero una riserva naturale.

Tomo Jeseničnik

Un elemento importante del paesaggio culturale del parco, è naturalmente l’uomo che con il suo diligente lavoro ha creato e mantenuto fino ad oggi. Il parco è costituito da un ricco patrimonio culturale, tra i quali spiccano il cantiere – quadrilatero Homestead recintato, composto da case di abitazione, un fienile, stalla con cortile nel mezzo, castelli, mulini situati nelle vicinanze del fiume Kolpa.

Parco Lahinja

Il Parco Regionale di Lahinja si estende per 7 chilometri dalla fonte del fiume Lahinja e nei suoi dintorni. Si trova a sud-est di Dragatuš, in particolare vicino al villaggio di Veliki Nerajec e Pusti Gradec. L’attrazione centrale del parco è il fiume di Lahinja lungo al quale si trovano sei monumenti naturali particolarmente protetti, due riserve naturali e cinque monumenti. I siti archeologici di Okljuk e di Draga pri Pustem Gradcu sono i più importanti insediamenti del Neolitico e dell’età del Rame in Slovenia, questo è testimoniato dagli oggetti, dagli attrezzi, dai mestoli, dalle padelle e asce, che sono stati ritrovati in questi siti. Qui potrete trovare anche il mulino di Klepec (Klepčev mlin) e la sua sega, la chiesa di Tutti i santi, il Castello di Pusti Gradec, numerose grotte e scogliere del carso che sono particolarmente protette come una riserva naturale a causa della presenza di rare specie della flora e della fauna che sono in via si estinzione.

 

ALTRE INFO SU www.turizemmaleric.si/it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *